Attacco dei Giganti: Da manga ad anime!

L’Attacco dei Giganti è una delle proposte innovative ed interessanti che molto probabilmente interesseranno il dopo classico. Così infatti sono solito io definire la mitica triade One Piece, Bleach e Naruto. E’ un manga pubblicato sin dal 2009 ( In Italia da Planet Manga ).

Devo ammettere che in un primo momento pure io, quando mi ero approcciato per la prima volta con questo titolo, ero scettico. Non sono un amante del genere “macabro-horror” , perché Shingeki no Kyojin ( L’attacco dei giganti ) annovera tra i suoi caratteri distintivi anche questa qualità.

Mi sono però ben presto reso conto che si trattava di un macabro sublime, una frizzante combinazione tra storia ben strutturata e studio del dettaglio. Il tutto può sembrare banale a parole ma non lo è per nulla se avrete occasione di leggere il manga.

Shingeki no Kyojin copertina 1

Ecco dunque cosa si è inventato il mangaka Hajime Isayama.

L’Attacco dei Giganti ( Shingeki no Kyojin ) narra la storia di un umanità minacciata dalla comparsa di mostruose entità enormi che godono nel distruggere l’uomo ( non è infatti attestato il fatto che necessitino di nutrirsi di esseri umani ). Inutili furono i tentativi da parte del genere umano di debellare la minaccia che per questo motivo fu costretta a nascondersi dietro ciò che riteneva più sicuro. Furono erette “recinzioni concentriche”( per l’esattezza 3 ), quasi mura ciclopiche,  alte 50 metro che impedivano ai normali giganti di attraversare il vallo che proteggeva l’umanità. Sfortunatamente però passarono solo cento anni prima che una di quelle mostruose entità, più alto delle mura, aprisse un varco in quest’ultime spalancando le porte ad una nuova strage.

Il nostro protagonista si chiama Eren Jaeger e insieme a sua sorella adottiva Mikasa Ackerman tenterà con ogni mezzo a sua disposizione di bloccare l’avanzata dei mostri. Il destino dell’umanità è appeso ad un filo.

Vi chiederete: “Tutto qui?”. Certo che no. Il bello di questo manga è che in così poco tempo sta scalando le classifiche mondiali e sta facendo “passi da gigante” in quella che è la gerarchia del settore. Non è infatti un caso che abbia vinto nel 2010 il 35° Kodansha Manga Award per essere stato il migliore manga dell’anno.

Ovvio è che per scalare le classifiche non basta il semplice manga ma è necessario aprirsi ad un pubblico più ampio quale quello televisivo. Ecco dunque una di quelle proposte che io appoggio volentieri: l’anime.

L’8 Dicembre 2012 è stato proiettato per la prima volta a Tokyo un elettrizzante trailer di quella che sarà la saga animata.

Inutile dire che il cast comprende nomi d’eccellenza quali per esempio il regista Tetsuro Araki, famoso per la  serie Death Note, lo sceneggiatore Yasuko Kobayashi, che ha lavorato anche a opere del calibro di Casshern Sins, e il direttore dell’animazione Kyoji Asano.

Come se non bastasse però Shingeki no Kyojin brucia già le tappe e secondo le ultime attendibili indiscrezioni sarebbe già in via di sviluppo un live-action riguardante la saga.

L’uscita è prevista per il prossimo autunno e anche in questo caso l’esperienza dietro le quinte non manca con  nomi del calibro di Tetsuya Nakashima ( regista anche di Kamikaze Girls e Confessions ).

Secondo il mio parere personale sarà un anime che varrà la pena di essere visto.. per ora purtroppo non possiamo fare altro che attendere.

  • xe

    Quoto, sembra una bella promessa ^^

  • michy502

    Sai a cosa si ispira…comunque mi ha incuriosito e inizierò a leggerlo! Grazie per le info!

  • awkml

    Mi domando, ma perchè tenere semplicemente chiusi i giganti? Potevano ucciderli con dei gas nervini, o costruire una grande arma da fuoco per abbatterli. Comunque, potrebbe piacermi. Grazie per la recensione.

    • Andre

      Amico, devi leggerti il manga prima di sparare XD i giganti non hanno bisogno di respirare, quindi il gas nervino è inutile. Poi le armi da fuoco per abbatterli ce le hanno (si vedono diversi cannoni proprio in questo video), ma sono poco efficaci in quanto la caratteristica più spaventosa di questi giganti è quella della rigenerazione.
      Peace

  • lope

    a vedere il trailer k c presenti più k un macabro-horror,mi da l’impressione di un genere alla neon genesis evangelion…

    cmq son del tuo parere,le saghe macabre-horror,nn piacciono neanche a me

  • Goroden

    Sembra l’uomo ragno con le spade

  • http://www.facebook.com/bartolomeo.rizzo Bartolomeo Rizzo

    questo manga merita, l’ anime non lo so, perchè conosco tanti anime che differiscono veramente molto dai manga, quindi non mi esprimo tuttavia il manga merita, come gli altri anche io ero molto ma molto scettico nel leggerlo, ma l ho fatto e non me ne pento, sappiate che la caratteristica migliore comunque è il “mistero” che si prova nel leggerlo, e il macabro dei primi capitoli comunque va “spegnendosi” a poco a poco, per sostituirsi a più ane mazzate in stile shonen (molto crude anh’ esse comunque, ma meno macabre ecco…)

  • LaPeste94

    devo dire che é un manga assolutamente fantastico, sono arrivato a leggere fino al capitolo 26 per ora ma mi fa impazzire!!! Basta eroi che hanno sempre la meglio perche a loro basta dire “non mi arrenderò” e alla fine vincono sempre. Questo é il manga di più simile alla vera guerra, nuda, cruda, e tutt’altro che gloriosa. Quando comincia un combattimento non sai come andra a finire, a differenza di altri manga in cui basta sapere che a combattere é il personaggio principale o un suo amico e sai gia chi vince….
    Altra cosa fantastica é il mistero che aleggia attorno ai giganti ( o titani ), più si va avanti nella storia e più tutto quello che si credeva di sapere su di loro vacilla e crolla.
    Inoltre devo dire che a mio parere lo stile di disegno non é affatto male, anzi, per il genere di storia che viene raccontata non mi sarei aspettato nient’altro.

    LO CONSIGLIO VERAMENTE A TUTTI!!!